Volantino

Abbiamo diffuso via mail questo documento, in modo tale da poter illustrare il nostro progetto a medici, psicologi e giornalisti. Successivamente prepareremo un vero e proprio volantino ancora più sintetico, da distribuire con le magliette.

 

Associazione V.I.T.A.

L’associazione V.I.T.A. è nata con lo scopo di sensibilizzare il mondo dello sport (in particolare l’atletica leggera) sul problema dei disturbi alimentari, troppo spesso sottovalutati o taciuti.

La volontà di dare voce a questo problema, di mostrare che esiste, ci ha portati a creare delle magliette con uno slogan semplice, ma efficace: “io mangio io sono”. Abbiamo scelto questa frase per far capire che rifiutare il cibo significa rifiutare se stessi e la vita. Mangiare non deve essere vissuto come una colpa ma come una necessità. Indossare la nostra maglietta vuol dire entrare a far parte di un progetto che vuole valorizzare la vita e combattere accanto a chi non è più sicuro di volerla vivere.

L’anoressia nervosa è responsabile della crescita di ossessioni legate alla forma fisica e la pratica dello sport viene così ridotta ad un comportamento patologico. Il nostro scopo è quello di far capire che l’atletica a qualsiasi livello venga praticata rimane comunque e in ogni caso uno sport che deve essere vissuto come una passione e non deve mai diventare un’ossessione. L’anoressia mentale si riscontra specialmente nelle ragazze tra i tredici e i vent’anni: sono in vistoso aumento le atlete affette da tale malattia. Queste ultime sono facilmente influenzabili e molto sensibili all’autosuggestione; vedono un corpo perfetto come strumento per il proprio successo atletico, che spesso risulta il pretesto per non mangiare.

Genitori e allenatori rivestono un ruolo molto importante nella prevenzione di questa patologia con l’osservazione e la comprensione di comportamenti anomali nei propri figli/atleti oltre che l’educazione ad una corretta alimentazione. Vivere intensamente tutti gli attimi significa anche avere la giusta consapevolezza della propria fisicità e capire quando stiamo portando il nostro corpo alla distruzione: un rapido dimagrimento e l’amenorrea non sono un successo, ma la via verso l’autoabbattimento.

L’associazione V.I.T.A. cooperando con medici ha lo scopo di sensibilizzare il più possibile la gente comune, al fine di prevenire e curare una malattia che ormai si sta pericolosamente diffondendo. Non bisogna aspettare che sia troppo tardi per cominciare una battaglia: l’importante è la voglia di reagire e la giusta informazione. Noi ce l’abbiamo e la nostra forza nasce dalla consapevolezza di poter fare qualcosa.

Non bisogna mai dimenticare che oltre l’atletica ci attende la vita…che aspetta di essere vissuta in tutti i suoi attimi.

1 comment so far

  1. associazionevita on

    E’ una vera fortuna che ci siano persone come voi che si occupano di problemi di questo genere.
    Mi complimento davvero sinceramente con voi per il lavoro che state facendo!

    Silvia

    Un’atleta mancata!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: